Vasto, Salvini scherza con i sostenitori: “Mettiamo un po’ di musica, cominciamo con Baglioni” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 gennaio 2019 10:59 | Ultimo aggiornamento: 21 gennaio 2019 10:59
Vasto, Salvini scherza con i sostenitori: "Mettiamo un po' di musica, cominciamo con Baglioni"

Vasto, Salvini scherza con i sostenitori: “Mettiamo un po’ di musica, cominciamo con Baglioni”

VASTO – Salvini arriva a Vasto, in provincia di Chieti, per le elezioni che si terranno il prossimo 10 febbraio.

Il leader leghista scherza con i sostenitori: “Mettiamo un po’ di musica, partiamo con Baglioni. Il riferimento è alle polemiche che hanno seguito le parole in conferenza stampa del conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo che aveva detto: “Sui migranti siamo alla farsa”. Il vicepremier gli aveva risposto: “Pensi a cantare”.

A Vasto, Salvini ha parlato di migranti e di scafisti: “Io non voglio essere complice di chi compra armi e droga con i soldi degli scafisti. E sui migranti ho intenzione di andare avanti così. E non cambierò di una virgola, possono anche insultarmi, e possono anche schierare Fazio, Saviano, Baglioni ed Heather Parisi. A me non interessa”.

Il ministro dell’Interno sostiene Marco Marsilio che concorre alla guida dello schieramento di centrodestra. E ad un certo punto, tra la gente appare un cartellone sul quale c’era scritto “Ama il prossimo tuo come te stesso”. “A chi espone quel cartello dico è esattamente quello che faccio – ha spiegato – e in Abruzzo il prossimo mio sono prima di tutto gli abruzzesi e gli italiani. Pensa un po’ come siamo strani e che gente strana c’è in Lega. E chi il 10 febbraio a Vasto voterà per la Lega dico che darò una casa popolare prima agli italiani. Se c’è un posto di lavoro lo do prima a un italiano, se c’è un bonus bebè lo do prima a un italiano”.

Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev pubblica il filmato con la frase su Baglioni.