Verona, grandine come neve a luglio: la città imbiancata VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Luglio 2019 13:15 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2019 13:15
Verona, grandine come neve a luglio: la città imbiancata VIDEO

Verona, grandine come neve a luglio: la città imbiancata

VERONA – Una grandinata che sembrava una nevicata, a luglio, ha ricoperto le strade di Verona. Sono bastati quindici minuti di forte temporale per imbiancare il centro cittadino. Nei giorni scorsi tutto il Veneto e il Friuli Venezia Giulia sono stati colpiti da piogge e venti forti, come si è visto purtroppo a Venezia, dove una nave da crociera fuori controllo ha rischiato di fare una strage. 

LE PREVISIONI METEO – E le previsioni meteo annunciano altro brutto tempo in arrivo tra martedì e mercoledì, con un’ondata temporalesca con il rischio di nubifragi e grandine e un abbassamento della temperatura di 8-10 gradi specie al centro-nord, in possibile estensione al sud, in particolare sul versante adriatico. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara spiegando che “l’anticiclone africano batterà ritirata consentendo l’arrivo di correnti più fresche e instabili nord atlantiche”.

Il meteorologo avverte che per quanto i “fenomeni risulteranno localizzati, saranno possibili locali nubifragi, grandine anche di dimensioni significative e violente quanto improvvise raffiche di vento, soprattutto su nordest, adriatiche, Toscana, Umbria e Lazio”.

Il grande caldo dovrebbe avere una tregua per “un apprezzabile ricambio d’aria soprattutto da mercoledì 10 luglio – prosegue Ferrara – quando si perderanno anche 8-10 gradi rispetto a questi giorni in particolare su Alpi, Appennino e versanti adriatici. Il grande caldo resisterà fino a mercoledì compreso all’estremo sud e nelle isole per la persistenza della massa d’aria di origine sahariana che continuerà a dare origine a picchi di temperatura oltre i 35 gradi, spiegano da Meteo Expert.

Alla fine di mercoledì, affermano i meteorologi, il secondo impulso perturbato riuscirà a invadere anche il sud favorendo anche qui un’attenuazione del caldo che sarà più evidente a partire da giovedì. Le temperature si manterranno comunque pienamente estive, con caldo più accettabile di giorno e clima frizzante all’alba. Giovedì la mattinata sarà più fresca in tutta l’Italia con il calo termico che si estenderà al sud e alla Sicilia. (Fonti: Ansa, Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)