Video gol, Milan-Parma 2-4: Cassano Mondiale, Amauri show

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Marzo 2014 23:16 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2014 23:31
Video gol, Milan-Parma 2-4: Cassano Mondiale, Amauri show  (LaPresse)

Video gol, Milan-Parma 2-4: Cassano Mondiale, Amauri show (LaPresse)

MILANO – Antonio Cassano sogna il Mondiale. Non ne ha mai giocato uno in carriera e, a quasi 32 anni, quella in Brasile è la sua ultima opportunità. I due gol al Milan, da ex di turno, segnati in una gara che potrebbe aver definitivamente spento le speranze di qualificazione dei rossoneri alla prossima Europa League, sono un messaggio a Prandelli in vista delle convocazioni.

”Devo ringraziarlo – dice Cassano a Sky – perché mi ha portato all’Europeo dopo sei mesi di inattività. Mi piacerebbe tanto metterlo in difficoltà nelle scelte, non ho mai giocato un Mondiale. Io ci spero, sarebbe l’unico rammarico della mia carriera. Ma non dipende da me, meglio di così non posso fare. Non posso andare sulla luna…”. Assicura di essere cambiato. Nel peso, nel carattere, e anche nel ruolo.

Giocare da punta centrale mi aiuta a correre di meno’‘, l’ammissione che non gli darà crediti mondiali, visto che Prandelli vuole campioni ma – per sua ammissione – soprattuto atleti. ”L’età avanza, in quel ruolo mi trovo bene”, ammette sincero Fantantonio, tornato in fatti nella posizione trovata da Donadoni a una doppietta cinque anni dopo l’ultima volta in A.

”Ma lui gioca punta centrale, gioca attaccante esterno, gioca dove dico io: altrimenti per lui sono cavoli amari…”, scherza il suo tecnico al Parma, intuendo che troppi capricci non fanno bene neanche in chiave azzurra Cassano evita possibili polemiche sui motivi delle sue recenti esclusioni dalla nazionale, e sul sospetto di incomprensioni caratteriali, perché ”non è il momento di gettare benzina sul fuoco. Ho tanti sassolini nelle scarpe – dice pensando al Milan, col quale si lasciò male – ma sono sereno. Prima ero ‘cicciobello’, ora sono più leggero. Mangio ancora le focaccine, ma solo una a settimana”. Fantantonio sorride e si gode il momento. Si definisce ”interista e orgoglioso di esserlo” quando gli chiedono un’opinione sulle difficoltà del Milan. ”Del resto non me ne frega nulla”, aggiunge mentre la moglie twitta la foto di quattro pere con le parole ‘buona merenda’.

”Era perchè anche lei fa la dieta…”, prova a scherzare Cassano, che prima della partita aveva abbracciato il medico rossonero Tavana e dopo prova a carezzare Balotelli. ”Cosa ci siamo detti prima della partita, coprendo la bocca? La coprivamo apposta per non farvi sapere – dice a StadioSprint – Ora però a Mario dico solo una cosa: deve stare tranquillo, lui i gol li segna sempre e tanti. Si prepari bene per un buon finale di stagione e un grande Mondiale” Quanto alla sua, di forma, ”il merito di quello che state vedendo – aggiunge – è del mio preparatore che mi sopporta e del team manager Alessandro Melli, oltre che di mia moglie e dei miei figli. A Parma c’è un ambiente ideale”. Solo a Genova, sponda Samp, si era visto un Cassano a questi livelli.

”E’ uno dei momenti migliori in carriera, proprio come quello con la Sampdoria. Non perdiamo da sedici partite, stiamo facendo qualcosa di grande e possiamo ancora migliorare”. Una stagione da incorniciare quella dei gialloblu. Il Mondiale, per Cassano, sarebbe la classica ciliegina sulla torta.

Video gol.


Highlights & All Goals ~ AC Milan vs Parma 2-4… di blackcat0790.