“Welcome to New York”, Deparidieu nella parte di Strauss-Kahn: online da giovedì 22

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Maggio 2014 12:40 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2014 12:40
"Welcome to New York", Deparidieu nella parte di Strauss-Kahn

“Welcome to New York”, Deparidieu nella parte di Strauss-Kahn (Foto LaPresse)

CANNES – E’ fuori dal festival di Cannes ma è riuscito comunque a suscitare polemiche, calca e svenimenti all’ingresso della proiezione, sulla Croisette, il film di Abel Ferrara “Welcome to New York” che uscirà il 22 maggio in streaming. La pellicola narra le vicende che hanno portato all’arresto di Dominique Strauss-Khan, l’ex direttore del FMI, accusato nel 2011 di tentata violenza sessuale ai danni di una cameriera di un albergo newyorkese. Gerard Depardieu veste i panni di Strauss-Kahn, Jacqueline Bisset quelli della moglie.

L’avvocato di Strauss Kahn ha minacciato una querela. “Sono un artista e stiamo parlando di un film sul potere e l’avidità. Lui pensa di essere forse il primo ad avere fatto queste cose. Pensa che il film sia tutto su di lui? Glielo lascio pensare”, ha detto Ferrara. Quella di Ferrara è stata la proiezione più discussa, contestata e applaudita di tutto il festival. Per quanto la produzione ha cercato di evitare ogni possibile riferimento alla cronaca dello scandalo che ha travolto Dsk, è inevitabile che tutti cerchino le somiglianze con il personaggio che Depardieu interpreta nel film che esce quasi in simultanea in molti territori, direttamente su internet con il sistema della proiezione a pagamento.