YOUTUBE Bali, allarme per il vulcano Agung: si teme l’eruzione. 100mila evacuati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 novembre 2017 8:48 | Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2017 8:48
BALI-VULCANO

YOUTUBE Bali, allarme per il vulcano Agung: si teme l’eruzione

DENPASAR, INDONESIA –  Il cratere del vulcano Agung, a Bali, in Indonesia, si sta riempiendo di lava e ora si teme l’eruzione.

Secondo l’Ufficio nazionale per la gestione dei disastri: “la lava si riverserà sicuramente lungo le pendici del vulcano”. Sono 100mila le persone che hanno dovuto lasciare le proprie case da quando il Monte Agung ha iniziato a sputare fumo.

Le autorità locali hanno proclamato il più alto livello di allerta disponibile e hanno chiuso gli aeroporti, a dispetto delle previsioni che lasciavano trapelare ottimismo sull’evoluzione dell’attività eruttiva ripresa martedì scorso dopo una quiete che durava dal 1963.

Ora si teme che il fenomeno possa degenerare. “Si sentono scosse persistenti”, ha detto un alto funzionario del centro nazionale di vulcanologia dell’Indonesia. La zona interdetta intorno al vulcano, che si trova a 75 chilometri dalla località turistica di Kuta, è stata allargata a dieci chilometri e agli abitanti che vivono in quest’area è stato chiesto di evacuare: sono 100mila le persone che hanno dovuto lasciare le proprie case da quando il Monte Agung ha iniziato a sputare fumo. “Le continue proiezioni di ceneri sono talvolta accompagnate da esplosioni e da un borbottio basso”, ha comunicato l’Ufficio nazionale per la gestione dei disastri, aggiungendo che “la luce del fuoco sta diventando più visibile di notte, indicando che le condizioni per un’eruzione più forte sono imminenti”.

L’aeroporto internazionale di Denpasar, capitale della provincia di Bali, è stato chiuso. Migliaia i turisti che sono rimasti bloccati.

GUARDA IL VIDEO: