blitztv

YOUTUBE Isis, video sottotitolato in italiano al Tg La7: “Come uccidere un crociato”

YOUTUBE Isis, video sottotitolato in italiano al Tg La7: "Come uccidere un crociato"

Isis, video sottotitolato in italiano al Tg La7: “Come uccidere un crociato”

ROMA – Un inquietante messaggio dei terroristi dell’Isis sottotitolato in italiano, in un perfetto italiano. E’ la prima volta che i fondamentalisti si rivolgono in maniera così esplicita al nostro Paese. Il video è stato mandato in onda al TgLa7 nell’edizione delle 20 del 19 dicembre.

Sembra una nuova chiamata alle armi, con la Francia sempre come bersaglio principale. “Questo messaggio è diretto ai musulmani ancora in Francia”, spiega in francese un addestratore dei jihadisti, sollecitando a guardare ai risultati dei bombardamenti della coalizione guidata dall’America.

Ma la parte più inquietante arriva dopo: nel video si mostra in pochi minuti come uccidere un “crociato” con un coltello e come fabbricare un ordigno artigianale, con sostanze facilmente reperibili, come il perossido di idrogeno, l’acido solforico e l’acetonitrile: una bomba poi sperimentata su un musulmano traditore. In passato l’Isis aveva già minacciato l’Italia, nel mirino erano entrati il Colosseo e il Vaticano. Ma mai prima d’ora la propaganda jihadista aveva sottotitolato un suo video in italiano.

Spiega Fausto Biloslavo sul Giornale:

Il video è diviso in quattro parti. La prima comincia con un omaccione mascherato ed in mimetica, nome di battaglia Abu Suleyman «il francese», con alle spalle un ostaggio che sembra crocefisso. Il tagliagole lancia un appello in francese a colpire in Europa: «Alcuni fratelli vi hanno preceduto conducendo delle operazioni. Oggi avete la possibilità di agire perché la vittoria è vicina. Allah ci ha ordinato di combattere i kuffar (infedeli nda) più vicini a noi, combattendoli così come loro ci combattono». Poi tira fuori un coltello da commando, ma spiega che per sgozzare un ostaggio «si può usare anche uno da cucina», che mostra davanti alla telecamera. Prima indica dove colpire la vittima e alla fine sgozza l’ostaggio legato come se fosse crocefisso.

To Top