YOUTUBE Michela Brambilla allatta cuccioli di cane alla Camera…col biberon

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 giugno 2018 9:41 | Ultimo aggiornamento: 8 giugno 2018 9:42
Michela Brambilla, cesta di cuccioli di cane alla Camera e li allatta

YOUTUBE Michela Brambilla allatta cuccioli di cane alla Camera…col biberon

ROMA – Una scena singolare quella messa in atto da Michela Brambilla alla Camera dei Deputati. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] L’esponente di Forza Italia ha portato una cesta piena di cuccioli abbandonati in Aula e li ha allattati col biberon. La nidiata era stata trovata solo 10 giorni fa e mentre i cuccioli sono sopravvissuti, la loro mamma è morta seppellita viva a Marano Marchesato, vicino Cosenza.

Una protesta quella della Brambilla che vuole chiedere al premier e al governo la loro posizione sui diritti degli animali, come lei stessa ha dichiarato: “Il premier Giuseppe Conte non ha riservato una parola ai diritti degli animali. Ma le violenze e i maltrattamenti che subiscono ci riempie di vergogna in tutto il mondo e sono indegni di un Paese civile”.

L’esponente di Fi ha spiegato che a salvare i cuccioli che ha portato alla Camera è stato l’allarme di alcuni passanti alla sede locale della lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente, Leidaa, che ha reso possibile il parto della madre ormai in coma e che poi è morta. “La vita ha trionfato sulla morte e sulla malvagità umana”, ha detto Brambilla, che definisce la cagnolina “madre coraggio non umana”.

La Brambilla ha anche ricordato di aver depositato “una trentina di progetti di legge per l’inasprimento delle pene, fino a cinque e sei anni di carcere, per chi maltratta o uccide gli animali” e aggiunge: “Voglio vedere se si avrà ancora il coraggio di non calendarizzarle, se non in extremis”. I nove cagnolini sopravvissuti (due non ce l’hanno fatta) sono adottabili presso la Leidaa.

(Video da YouTube/Agenzia Vista)