YOUTUBE Referendum, Renzi: “Grazie ad Agnese per la fatica”. Poi l’abbraccio

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 dicembre 2016 9:11 | Ultimo aggiornamento: 5 dicembre 2016 9:12

ROMA – Il premier Matteo Renzi in conferenza stampa da Palazzo Chigi annuncia, con voce rotta dalla commozione, le sue dimissioni dopo la vittoria del No al referendum costituzionale. In sala c’è sua moglie Agnese Renzi, alla quale il premier dedica un ringraziamento speciale. Infine l’abbraccio

Con un discorso di 11 minuti Renzi si è assunto su di sé la sconfitta riconoscendo la vittoria del fronte avversario. Mano in tasca, tolta e poi rimessa, il premier ha cercato di sdrammatizzare con qualche battuta ma ha anche rivendicato i risultati del suo governo. Ha sottolineato l’unico dato positivo della consultazione: “E’ stata una festa della democrazia”, con un’affluenza alle urne che ha sfiorato il 70%. Poi, come più volte annunciato, ha confermato la volontà di lasciare la guida del Paese

Poi ha concluso con un ringraziamento speciale a moglie e figli. “Grazie ad Agnese per la fatica di questi mille giorni e per come ha rappresentato splendidamente il Paese. Grazie ai miei figli”, dice. Alla fine i due si abbracciano e lasciano la Sala dei Galeoni senza rispondere alle domande.