Ashley Judd fa causa ad Harvey Weinstein: “Mi ha danneggiato la carriera”

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 maggio 2018 8:30 | Ultimo aggiornamento: 1 maggio 2018 8:30
Ashley Judd fa causa ad Harvey Weinstein

Ashley Judd, l’attrice che ha deciso di fare causa a Harvey Weinstein (Ansa)

LOS ANGELES – L’attrice statunitense Ashley Judd ha fatto causa ad Harvey Weinstein sostenendo che l’ex produttore le ha danneggiato la carriera in segno di ritorsione dopo che lei ha respinto le sue avances sessuali.

Judd accusa Weinstein di diffamazione, molestie sessuali, e violazione della legge californiana sulla concorrenza sleale. Al centro della causa c’è un’affermazione del regista Peter Jackson, il quale aveva riferito lo scorso dicembre che secondo Weinstein lavorare con l’attrice era un “incubo”.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Jackson stava valutando se offrire a Judd un ruolo nei suoi film della serie ‘Lord of the Rings’, ma Weinstein ha negato di avere cercato di deragliare la carriera dell’attrice sottolineando di non avere mai avuto un ruolo nelle scelte del casting del regista.