Adamo Dionisi, l’attore di Suburra durante l’arresto ha minacciato gli agenti: “Vi ammazzo tutti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 dicembre 2017 9:48 | Ultimo aggiornamento: 10 dicembre 2017 9:49
adamo-dionisi

Adamo Dionisi, l’attore di Suburra durante l’arresto minaccia gli agenti: “Vi ammazzo tutti, maledetti”

ROMA – Adamo Dionisi, l’attore che in Suburra interpreta “Lo Zingaro”, durante l’arresto ha minacciato gli agenti.

Dalle ultime indiscrezioni emerse su quanto accaduto tra mercoledì e giovedì 7 dicembre a Viterbo, si scopre infatti che  l’attore che veste i panni dello zingaro Manfredi Anacleti nel film e nella serie Suburra, non avrebbe avuto solo un violento litigio con la ex all’interno di un hotel di Viterbo e fatto resistenza all’arresto, ma avrebbe da giorni terrorizzato la donna e minacciato di morte i poliziotti intervenuti nella struttura.

Alla vista degli agenti, Dionisi, secondo queste ricostruzioni, avrebbe urlato: “Arrestatemi, stasera vi ammazzo a tutti. Vi sgozzo a voi e ai vostri figli. Maledetti. Sono l’attore più pagato al mondo. Vi rovino”. E anche in aula, durante il giudizio per direttissima, avrebbe sì affermato di essere pronto a ripagare tutti i danni arrecati all’hotel, ma avrebbe anche aggiunto: “Ripagherò tutto perché so ‘n signore, mica ve sete bevuti Alvaro Vitali”.