Brian Dennehy, è morto l’attore che interpretò lo sceriffo cattivo in Rambo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Aprile 2020 11:50 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2020 11:50
Rambo

Brian Dennehy, è morto l’attore che interpretò lo sceriffo cattivo in Rambo

ROMA –  E’ morto all’età di 81 anni l’attore americano Brian Dennehy.

Attore di teatro, cinema e televisione, vincitore di due Tony Awards, Dennehy era però soprattutto noto al grande pubblico per essere stato lo sceriffo cattivo che dà la caccia a Sylvester Stallone  in Rambo.

E proprio Stallone su Twitter ha ricordato non solo come sia stato “un grande attore e grande artista” ma anche come, da veterano del Vietnam, lo abbia aiutato a costruire il carattere dell’ex militare che non riesce a trovare la pace con il suo passato.

La notizia del decesso, avvenuta in Connecticut, è stata data dalla figlia Elizabeth Dennehy, su Twitter, che ha segnalato anche come il padre non sia morto di coronavirus ma per cause naturali.

La lunga carriera di attore di Dennehy (che era nato a Bridgeport, in Usa, nel 1938) è stata principalmente legata al teatro: molto apprezzato dalla critica e dal pubblico, aveva vinto due Tony Awards come miglior attore maschile in una commedia, per “Morte di un commesso viaggiatore ” di Arthur Miller nel 1999 e “Long Day’s Journey Into Night “di Eugene O’Neill nel 2003.

Brian Dennehy aveva anche portato la “Morte di un commesso” in televisione in un lavoro nel 2000 che gli aveva regalato il Golden Globe come miglior attore in una serie. Nel settore televisivo, aveva accumulato sei nomination, senza mai prendere la statuetta, agli Emmy Awards, i premi più importanti della tv. (Fonte: Agi).