Cinema

Fausto Brizzi, nome scompare dal trailer ma firmerà “Poveri ma ricchissimi”

fausto-brizzi

Fausto Brizzi, nome scompare dal trailer ma firmerà “Poveri ma ricchissimi”

ROMA – Il nome del regista e sceneggiatore Fausto Brizzi scompare dal trailer distribuito il 21 novembre dalla Warner Bros Entertainment, ma firmerà comunque il film. Questa la decisione della casa di produzione che aveva già annunciato, dopo le accuse di molestie da parte di dieci attrici, che non avrebbe associato il nome del regista alla distribuzione e alla promozione del film Poveri ma Ricchissimi. Una decisione che arriva dopo la bufera che ha travolto Brizzi per le accuse arrivate dalla trasmissione Le Iene, ma non ancora formalizzate.

Il film Poveri ma Ricchissimi arriverà nelle sale cinematografiche il prossimo 14 dicembre e intanto la Warner Bros ha dichiarato, come riportato dall’Ansa:

“Il diritto d’autore è inalienabile e naturalmente Warner Bros Entertainment Italia lo preserverà nei titoli del film”.

Intanto però il nome del regista è scomparso dal trailer distribuito proprio martedì. L’ipotesi che il nome di Brizzi scomparisse del tutto nei credits del film alla sua uscita ha preso quota dopo che la Warner Bros lo ha cancellato dal trailer, diffuso il 21 novembre, il nome del regista pur avendo segnalato, in coda al promo, non solo il cast al completo, ma anche tutti gli interventi tecnici (dallo scenografo al direttore della fotografia).

Non solo, sempre nel trailer il nome di Brizzi non compariva neppure tra gli sceneggiatori, mentre c’erano quelli di Fabio Guaglione, Marco Martani, Fabio Resinaro e Luca Vecchi suoi co-sceneggiatori. Ora resta da capire che tipo di promozione avrà questo atteso film natalizio della Warner che ha però già annunciato in una nota ufficiale che il nome di Brizzi “non verrà associato ad alcuna attività relativa alla promozione e distribuzione del film”.

Tra le ipotesi della problematica promozione di ‘Poveri ma ricchissimi’, visto il più volte annunciato veto a Brizzi da parte della Warner, c’è quella di una presentazione alla stampa e di una promozione in programmi tv con la sola partecipazione del mega-cast composto da Christian De Sica, Enrico Brignano, Lucia Ocone, Ludovica Comello, Anna Mazzamauro, Paolo Rossi e Bepo Storti.

Ovviamente una presentazione alla stampa con il prevedibile veto di porre domande sull’assenza di Brizzi. “Sono molto dispiaciuto e addolorato, spero solo che le cose si chiariscano”, si è limitato a commentare De Sica in un’intervista a ‘Chi’ in edicola domani.

To Top