Cameron Diaz presenta a Roma ‘The Green Hornet’: “Mi importa poco dell’età che ho. Al cinema amo farvi ridere”

Pubblicato il 8 Dicembre 2010 9:04 | Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre 2010 9:25

Cameron Diaz, 38 anni e già qualche piccola ruga intorno agli (per fortuna non corretta) poco si preoccupa dell’età. Martedì 7 dicembre a Roma per presentare The Green Hornet, il film in 3D di Michel Gondry, nelle sale italiane dal 28 gennaio distribuito da Sony, dice: ”Non sono affatto vanitosa circa l’età, è una cosa su cui ci scherzo. Anzi, credo che uno debba mentire dicendo di avere più anni per poi farsi dire ‘ma come te li porti bene”’.

Adattamento cinematografico del personaggio radiofonico e televisivo, il film racconta le vicende del supereroe improvvisato e un po’ idiota di nome Britt Reid (Seth Rogen) che, sotto le vesti di Calabrone Verde, lotta contro il crimine, aiutato da un esperto di arti marziali Kato (Jay Chou). Del cast fanno parte anche Christoph Waltz (lo straordinario e pluripremiato cacciatore di ebrei in Bastardi senza gloria di Tarantino), mentre la Diaz interpreta una segretaria molto smart.

La bellissima 38enne a Roma scherza molto con la stampa e dichiara: “Amo ridere e amo far ridere” e fa grande sfoggio di sorrisi e risate: “Scusate sono un po’ elettrica, amo il caffè ma ne ho già bevuti troppi”.

A proposito del film racconta: “Ho accettato di girare un film sui supereroi perché me l’hanno chiesto loro due, sono una grande ammiratrice di entrambi”, spiega, riferendosi a Seth Roger (nuovo beniamino del filone comico-dmenziale Usa, che è anche co-sceneggiato il film) e a Michel Gondry. “Certo, c’è davvero tanta azione anche se io ne faccio davvero poca”.