Cannes/ L’horror “Antichrist” di Lars von Trier fischiato alla Croisette

Pubblicato il 19 maggio 2009 18:58 | Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2009 19:14

Nove anni dopo la Palma d’oro per “Dancer in the Dark”, il regista danese torna in concorso con un horror a base di sesso e religione che ha decisamente deluso la critica.

Al termine della proiezione, il film più atteso del festival è stato accolto infatti da pochi applausi, sonori fischi e risate. Ma la reazione del pubblico non sembra aver certo turbato il co-fondatore del movimento Dogma 95 che ha dichiarato: «È il film più importante della mia carriera!»