Cannes, il rapporto padre-figlio è al centro del film 'Gotti'

Pubblicato il 10 maggio 2011 16:10 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2011 16:41

Cannes (Francia) – “Il rapporto padre e figlio è al centro di questo film basato sulla storia di vita del figlio di Gotti, John Gotti junior”. Lo ha detto oggi a Cannes il regista Barry Levinson, premio oscar del 1988 di ‘Rain man’, per la nuova pellicola ‘Gotti: three generations’.

“John Gotti – ha proseguito il regista – ha vissuto secondo il sistema imposto dalle regole della mafia, il figlio a un certo punto comincia a respingerla e a volerne uscire e si origina un vero e proprio conflitto”. E’ di oggi l’annuncio, da parte della casa di produzione cinematografica Fiore Films, che il ruolo di Neil Dellacroce sarà interpretato da Al Pacino. Marc Fiore, amministratore delegato della società, ha aggiunto: “Al Pacino è uno dei migliori attori di tutti i tempi e porterà a un insuperabile livello di realtà e adrenalina il film”.