Cinema, Brooke Shields: ”Ho il rimpianto di aver perso la mia verginità a 22 anni, troppo tardi”

Pubblicato il 27 maggio 2009 19:05 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2009 19:08

brooke_shields_verginitaBrooke Shields, l’indimenticabile protagonista-bambina di Pretty Baby, e, adulta, bellissima in The Blue Lagoon, ha 44 anni e un rimpianto: non aver perso la verginità prima, a quanto ha confessato in un’intervista alla rivista Health riportata da The Huffington Post.

Brooke si è concessa al primo uomo all’età di 22 anni, troppo tardi si lamenta oggi. Il motivo: «Avrei voluto amare quando ero più bella di quanto non sia ora», si racconta l’attrice, ancora una bellissima donna. Ma, certo, non più giovanissima.

«Credo che se avessi perso la mia verginità prima sarei stata capace di essere più in contatto con me stessa dopo. Tra l’altro non credo che avrei avuto problemi di peso, mentre quando ero al college ero avvolta da una fascia protettiva di 10 chili. Quindi per me si tratta anche di un rimpianto riguardo alla  mia salute».

«A quel tempo ero molto famosa, il pubblico aveva una certa immagine di me, pura e verginale, la gente mi voleva così, ero sotto pressione, ma avrei dovuto prendere la mia decisione nonostante tutto».

Che Brooke si sia liberata dopo aver perso la verginità lo testimonia un celebre, enorme cartellone per la pubblicità dei jeans Calvin Klein che all’inizio degli anni novanta giganteggiava a Times Square, il cuore pulsante di New York. Certo dall’aspetto non più verginale, Brooks mostrava le lunghe gambe fasciate da attillatissimi jeans con lei che chiedeva ammiccante: «Volete sapere cosa c’è tra me e i miei jeans? Niente».

La Shield, che è nata a New York nel 1965, si è sposata due volte, la prima col campione di tennis Andre Agassi, ed ha due figli.