Cinema: governo Catalogna introduce multa per film non doppiati in catalano

Pubblicato il 22 Ottobre 2009 22:14 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2009 22:14

Il governo regionale catalano prevede di introdurre multe fine a settantacinquemila euro per i distributori di cinema che non rispetteranno la quota di diffusione di almeno il 50% delle opere doppiate o con sottotitoli in catalano: lo riferisce oggi la stampa spagnola.

La Generalitat di Barcellona ha presentato la bozza del disegno di legge che dovrebbe essere sottoposto al parlamento regionale nelle prossime settimane. Prevede che almeno il 50% dei lungometraggi distribuiti sul territorio catalano siano tradotti o con sottotitoli in catalano.

Dopo un periodo transitorio di 4 anni, inizieranno a cadere le multe, da 4mila a 75 mila euro, in caso di non rispetto della futura normativa regionale. Il costo medio del doppiaggio di un film è di 30mila euro, quello per i sottotitoli è di 5mila euro, riferisce il quotidiano La Razon.