Cinema, “Flop in the City”: deludono al box office Carrie &Co

Pubblicato il 30 maggio 2010 20:20 | Ultimo aggiornamento: 30 maggio 2010 20:37

I più cattivi l’hanno già soprannominato ‘Flop in the City’: Il sequel di Sex and the City, uscito giovedì nelle sale Usa, non ha fatto il pienone come avevano sperato i produttori, dopo il successo del primo film ricavato dal mitico serial della Hbo.

Il cast di Sex and The City 2 alla prima a Londra

Giungono in testa al Box Office Usa, è vero, ma Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda hanno incassato soltanto 46,3 milioni di dollari tra giovedì e domenica. Non raggiungeranno certamente i 60 milioni auspicati dai produttori entro domani, l’ultimo giorno del ponte del Memorial Day che negli Usa segna l’inizio dell’estate.

Il primo Sex and The City, con il tanto atteso matrimonio tra Carrie e Mister Big, aveva incassato 57 milioni in tre giorni, circa due anni or sono. Anche questa volta il pubblico è stato soprattutto femminile, con il 90% del totale, ma secondo i sondaggi effettuati dai produttori il film non è piaciuto un granché, beccando poco più della sufficienza.

Al secondo posto del Box Office americano giunge il nuovo cartone di Shrek, con una buona seconda settimana dopo la delusione del week end scorso. Complessivamente Shrek Forever After vede incassi stimati in oltre 133 milioni di dollari. Al terzo posto giunge Prince of Persia: The Sands of Time, con 30,2 milioni di dollari in tre giorni.