“Cinquanta sfumature di rosso” stroncato dalla stampa: “Si chiude una delle peggiori serie di sempre”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 febbraio 2018 6:24 | Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2018 18:27
"Cinquanta sfumature di rosso" stroncato dalla stampa: "Si chiude una delle peggiori serie di sempre"

“Cinquanta sfumature di rosso” stroncato dalla stampa: “Si chiude una delle peggiori serie di sempre”

ROMA – Con “Cinquanta sfumature di rosso”, l’ultimo capitolo della trilogia tratta dai bestseller di E.L. James, e nelle sale da ieri in Italia, all’estero la stampa non è stata tenera, le recensioni sono state davvero poco positive nonostante al botteghino si stia rivelando, come i due film precedenti, un successo commerciale.
Jordan Mintzer, critico cinematografico di The Hollywood Reporter ha scritto:”Chiudendo il caso su quella che è indiscutibilmente una delle peggiori serie cinematografiche di recente memoria, Cinquanta sfumature di rosso non finisce proprio col botto come sperato. Dakota Johnson e Jamie Dornan sono una delle coppie più noiose dello schermo”.
The Herald Sun in Australia ha aggiunto:”La complessiva esperienza di Cinquanta sfumature è stato come un brutto appuntamento su Tinder durato tre anni”.
I primi due film, Cinquanta sfumature di grigio e Cinquanta sfumature di nero, che hanno ricevuto ugualmente pessime critiche dalla stampa, hanno comunque fatto incassare al botteghino 950 milioni di dollari.
Brutte notizie per le fan di Jamie Dornan, 35 anni, la star ha deciso che in futuro non girerà nessun film della serie poiché “diventando troppo vecchio per il ruolo”.