Clint Eastwood, attore a 82 anni in “Trouble with the Curve” di Lorenz

Pubblicato il 10 agosto 2012 0:07 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2012 0:52

Clint Eastwood (Foto Lapresse)

LOS ANGELES – Clint Eastwood torna a recitare. A ottantadue anni. Solo quattro anni fa la star di San Francisco aveva detto che ‘Gran Torino’ sarebbe stato il suo ultimo film da attore (”non ci sono ruoli interessanti per quelli della mia età”) ora lo ritroviamo nei panni ‘difficili’ di un talent scout del mondo del baseball che, nonostante stia perdendo la vista, decide comunque di voler chiudere in bellezza la sua carriera.

E’ quello che appunto accade in ‘Trouble with the Curve’ di Robert Lorenz che uscirà in Italia a fine novembre con la Warner. Il film racconta la voglia di Gus Lobel (questo il nome dell’anziano talent scout degli Atlanta Braves) di continuare a vivere fino in fondo la sua vita e la sua carriera anche quando gli viene a mancare una capacità essenziale come quella di vedere. E, nonostante questo, partire poi per un lungo viaggio alla scoperta di una giovane promessa del baseball con la persona con cui da anni non ha buoni rapporti, ovvero la figlia Mickey (Amy Adams).

Nel cast, oltre Clint Eastwood, troviamo, tra gli altri, Justin Timberlake e John Goodman. Il primo interpreta Johnny Flanagan scout rivale di Gus che si innamora di Mickey, mentre Goodman è Pete Klein il boss dei Braves e miglior amico di Gus. Matthew Lillard è invece uno scout che si scontra con Eastwood per ottenere un giovane lanciatore di nome Bo Gentry (Joe Massingill).

Nel cast, infine, anche Scott Eastwood, il figlio ventisettenne di Clint che veste i panni di Billy Clark, una delle scoperte di Gus ora caduto in disgrazia.

A convincere il vecchio Clint Eastwood e a distoglierlo dall’amata regia è stato non uno qualsiasi, ma Roberto Lorenz. Uno che ha lavorato insieme al regista plurivincitore di Oscar dal 1994 e che da allora supervisiona, passo per passo, tutti gli aspetti dei film prodotti dalla compagnia di Eastwood (la Malpaso Productions).

Nel 2007 Lorenz ha ricevuto la nomination all’Academy Award per ‘Iwo Jima’, che ha prodotto insieme a Eastwood e a Steven Spielberg. Precedentemente aveva ottenuto una nomination all’Oscar come produttore del film di Eastwood, ‘Mystic River’. Inoltre Lorenz è stato produttore esecutivo del film vincitore dell’Oscar come Miglior Film, ‘Million Dollar Baby’ e del thriller ‘Debito di sangue’.

Cresciuto nelle periferie di Chicago prima di trasferirsi a Los Angeles, Lorenz ha iniziato a collaborare con Eastwood come assistente alla regia con ‘I ponti di Madison County’. Le loro collaborazioni successive comprendono ‘Space Cowboys’, ‘Fino a prova contraria’, ‘Mezzanotte nel giardino del bene e del male’ e ‘Potere assoluto’.

Una curiosità: ‘Nel centro del mirino’ (In the Line of Fire), di Wolfgang Petersen (1993) è stato l’ultimo film in cui il grande Clint Eastwood ha recitato per un altro regista che non sia lui stesso.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other