Dario Argento: “Berlusconi finito. Renzi il futuro. M5S il partito che non c’è”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Novembre 2013 18:29 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2013 18:30

Dario Argento: "Berlusconi finito. Renzi il futuro. M5S il partito che non c'è"ROMA – “Berlusconi è finito. Non risorgerà. Assistiamo agli ultimi sussulti. Il futuro è Matteo Renzi“. Il regista re del brivido, Dario Argento, in una video intervista all’Huffington Post, descrive il momento politico che l’Italia sta attraversando come un horror movie.

Tra personaggi che muoiono e che restano, punta tutto su Matteo Renzi: “Il più convincente, affascinante, schietto e sincero. Il Pd – dice – non potrà fare a meno di lui per anni. Paradossalmente è come Berlusconi o Hitler: farà quello che ha promesso”.

Non risparmia una critica a Beppe Grillo: “Il comico non è un politico, M5s è il partito che non c’è. Lui e suoi eletti non sanno come si sta in Parlamento”.