Debbie Reynolds: “Quella volta il cui il principe mi palpò”

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Novembre 2015 7:30 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2015 1:27
Debbie Reynolds: "Quella volta il cui il principe mi palpò"

Debbie Reynolds

LOS ANGELES – “Ricordo quella volta in cui il marito della Regina mi palpò“: parola di Debbie Reynolds. Il dettaglio piccante è raccontato nelle memorie dell’attrice, cantante e ballerina americana della Hollywood d’oro.

Nelle sue memorie, di cui il Daily Mail cita ampi stralci, la “fidanzatina d’America” protagonista, tra l’altro, di successi planetari come “Singing in the Rain”, al fianco di Gene Kelly.

L’episodio del “palpeggiamento” del principe consorte risale al 1985, racconta la Reynolds, che scrive:

“Il comico Bob Hope era un mio amico, così fui molto felice di poter partecipare ad un evento speciale per celebrare il suo 82esimo compleanno.Dal momento che lui era nato in Inghilterra, la festa si tenne a Londra nel 1985. E fu in quell’occasione che il marito della regina mi toccò.

A quella celebrazione parteciparono dozzine di star, tra cui Michael Caine, Ben Kingsley, Phyllis Diller, Charlton Heston e Chevy Chase.

Alla fine dello spettacolo al Teatro Lirico, il principe Filippo salì sul palco per omaggiare Bob per i suoi tanti successi, e tutti noi lo raggiungemmo sulla scena.

La regina quella sera non era venuta, e questo potrebbe spiegare quel che mi accade poco dopo. Dopo lo spettacolo mi misi a chiacchiera un po’ con il principe Filippo. Lui era molto affascinante. Mise un braccio attorno alla mia vita, poi mi prese la mano. Quasi nello stesso istante stava tenendo in mano ben più della mia mano… E mi accarezzava la schiena.

Avevo sentito dire che era famoso per la sua “ammirazione” per le belle donne, ma non mi aspettavo che mi cingesse in quel modo. Per quanto affascinante fosse il principe Filippo, non ero sicura che stesse solo espletando qualche gesto per dare il benvenuto a degli stranieri”.