Festival di Berlino, Elio Germano ha vinto l’Orso d’Argento come miglior attore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Febbraio 2020 20:17 | Ultimo aggiornamento: 29 Febbraio 2020 20:20
Elio Germano, Ansa

Festival di Berlino, Elio Germano ha vinto l’Orso d’Argento come miglior attore (foto Ansa)

ROMA – Elio Germano ha vinto l’Orso d’Argento come miglior attore per il ruolo di Ligabue in Volevo nascondermi di Giorgio Diritti. E’ italiano anche l’Orso d’Argento per la miglior sceneggiatura. Orso d’Argento che è andato ai fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo per Favolacce.

Elio Germano ha vinto il premio per aver interpretato il pittore Ligabue in Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti.

“Elio Germano? Tra noi – aveva raccontato solo qualche giorno fa a Repubblica il regista Giorgio Diritti – c’è stato un affidamento reciproco che è stato prezioso per il film. Naturale. Con un confronto e un trovarsi istintivo, senza dirsi troppo. Il momento in cui l’ho trovato straordinario nella scena in piazza a Gualtieri, lui in macchina con una donna in una sorta di corteggiamento e mi ha emozionato perché io ero nella macchina dietro e solo sentivo. Quando ho rivisto l’immagine ho capito il talento assoluto si esprime nelle piccole cose, nei dettagli, negli sguardi”.

Gli altri premi.

Il gran premio della giuria è andato a Eliza Hittman per Never rarely sometimes always, l’orso d’argento per la miglior regia al sudcoreano Hong Sangsoo per The woman who ran.

Il premio per il contributo artistico a Dau. Natasha assegnato al direttore della fotografia del provocatorio film di Ilya Khrzhanovskiy e Jekaterina Oertel. Il premio speciale della 70esima edizione è andato a Delete History (Francia, Belgio) di Benoit Delépine e Gustave Kervern.

La giuria, presieduta da Jeremy Irons è composta da Luca Marinelli, Bérénice Bejo e Kenneth Lonergan.

Fonte: Ansa.