Film di Rai Cinema su Google Play: noleggi a 2,99 euro, compri a 5,99-10 euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2015 16:50 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2015 16:50
Film di Rai Cinema su Google Play: noleggi a 2,99 euro, compri a 5,99-10 euro

Film di Rai Cinema su Google Play: noleggi a 2,99 euro, compri a 5,99-10 euro

ROMA – Circa 200 film di Rai Cinema si potranno noleggiare o acquistare su Google Play, la piattaforma che vende contenuti “on demand” creata dal colosso americani dei motori di ricerca. Non è passato neanche un anno da quando la tv di stato ha chiesto che fossero rimossi 40 mila video di contenuti Rai da Youtube (sempre di proprietà Google).

Stavolta Rai e Google hanno trovato un accordo: dal 25 marzo 2015, nella sezione “Collezione Rai”, saranno disponibili 180 film, poi altre centinaia nelle prossime settimane, con l’obiettivo – ha spiegato il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi – di “spingere le produzioni italiane e dare visibilità alle case indipendenti”.

Il prezzo per il noleggio sarà di 2,99 euro; per l’acquisto di 5,99 euro; per l’acquisto di film usciti da poco al cinema si potrà arrivare fino a 10 euro. Per ora si possono comprare a 5,99 euro titoli come The Wolf of Wall Street, Rush o Il Capitale Umano, Venere in Pelliccia, Qualunquemente, Educazione Siberiana, La Mafia uccide solo d’Estate.

La Rai, a discapito del suo portale online Rai.tv, vuole così accordarsi con una potenza mondiale della distribuzione per provare a fare cassa piazzando i suoi prodotti in un settore in crescita come quello della tv dove il palinsesto se lo scelgono i telespettatori.

Per provare ad arginare il mare dello streaming e del download di film e serie tv da siti pirata e al prezzo del canone mensile di una connessione a fibra ottica, chiavette Usb come Chromecast – sempre di Google – dischi fissi esterni da riempire di film e serie, decoder che funzionano come dischi fissi, box come la Apple Tv, il televisore di nuova generazione, connesso a internet e ai dispositivi che siano portatili, tablet o smartphone, funziona come un grande monitor di un computer tramite il quale noi decidiamo cosa vedere, abbonandoci a tv satellitari o acquistando film tramite piattaforme come Google Play, TimVision, Chili o iTunes.