--

Firenze, “L’ultima Zingarata”: nel cortometraggio tributo si rigira la scena finale di “Amici Miei”

Pubblicato il 7 Giugno 2010 15:00 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2010 13:04

La scena originale del film

Sono arrivati da tutta Firenze vestiti a lutto in un’afosa domenica di giugno per girare il corto-remake “L’ultima zingarata”, ossia l’ultima scena del mitico film di Mario Monicelli “Amici miei”, quella del funerale di Giorgio Perozzi, (il giornalista de La Nazione interpretato da Philippe Noiret).

Nel film di Monicelli ci sono poche persone dietro alla bara in una fredda giornata d’inverno. Oggi invece, c’erano una valanga di fiorentini: tutti lì per un tributo a un film che non dimenticheranno mai e che fa parte ormai dell’anima della città.

La geniale idea è stata del regista fiorentino Federico Micali. Un’idea che però ha portato ad una velata polemica a distanza nei confronti del film in costume che sta girando in questi giorni il regista Neri Parenti (“Amici miei 400”) e che in città non ha sollevato entusiasmi.

Anche Monicelli ha partecipato al corto-remake: il regista si è collegato via audio con il “”funerale”.