Giacomo Rizzo, attore napoletano contro i napoletani: “Ci vorrebbe il Vesuvio…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Febbraio 2015 13:46 | Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2015 13:47
Giacomo Rizzo, attore napoletano contro i napoletani: "Ci vorrebbe il Vesuvio..."

Giacomo Rizzo in una scena de “L’Amico di Famiglia” di Paolo Sorrentino

ROMA – “Il 75% dei napoletani avrebbe bisogno del Vesuvio che scoppia per essere più civili“. Sono le parole, che ovviamente hanno sollevato un vero e proprio putiferio, di Giacomo Rizzo, attore e…napoletano. Nonostante le origini partenopee infatti l’attore non si trattiene dal criticare i propri concittadini. Intervistato ai microfoni di Radio Club 91 nel programma “I Radioattivi”, Rizzo ha spiegato come “Napoli sia più bella dei napoletani. I napoletani non si sono ancora accorti che Napoli è una delle cose più belle al mondo”.

Poi le frasi incriminate: “Ci vorrebbe un vulcano che scoppia per cambiare il modo di essere dei cittadini di questa città – dice – e farne persone più civili ed educate.”

Nell’intervista Rizzo si è scagliato anche contro i comici di “Made in Sud”: “Il pubblico si abitua solo alle cose che vede in tv. Se vediamo il grande successo che ha avuto Made In Sud ne abbiamo la conferma. La comicità non esiste più, oggi consiste solo nel raccontare fattarelli. La gente confonde l’umorismo con la comicità. Una volta gli umoristi si limitavano a scrivere e chiamavano i comici o gli artisti ad interpretare e personalizzare”.