Gigi Proietti funerali in diretta. Un corteo nel cuore di Roma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Novembre 2020 10:20 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2020 10:46
Gigi Proietti funerali in diretta. Un corteo nel cuore di Roma

Gigi Proietti funerali in diretta. Un corteo nel cuore di Roma

Roma in lutto oggi nel giorno dei funerali di Gigi Proietti, il grande attore morto il 2 novembre all’età di 80 anni.

Funerali di Gigi Proietti oggi a Roma. Il corteo davanti al Campidoglio, poi al Globe Theatre a Villa Borghese per il ricordo laico di amici e colleghi. Infine i funerali in forma privata nella Chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo alle 12. Le immagini in diretta trasmesse dalla Rai. Clicca qui per la diretta.

Un corteo che passa davanti alla casa dei romani, il Campidoglio, poi nella sua casa artistica, il Globe a Villa Borghese per il ricordo degli amici. Quindi i funerali di Gigi Proietti a Santa Maria di Montesanto, ovvero la Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo. Il corteo si svolge secondo le normative anticovid.

L’omaggio dell’Auditorium parco della musica 

Le braccia spalancate che salutano il suo pubblico, lo sguardo sorridente e luminoso in una delle sue repliche di Cavalli di Battaglia in Auditorium Parco della Musica. È la foto scelta dalla Fondazione Musica per Roma per salutare il grande attore nel giorno del lutto cittadino. Sarà proiettata, a partire dalle 17.30, sulla cupola della Sala Sinopoli. Un omaggio doveroso da parte della Fondazione Musica per Roma ad un’artista che per anni ha calcato i palcoscenici dell’Auditorium divertendo e appassionando oltre 100 mila spettatori.

L’omaggio de Il Messaggero

Alvaro Moretti, vice direttore del Messaggero, intervistato da RTL 192,5, ha parlato del rapporto tra Gigi Proietti e il quotidiano romano: “Gigi Proietti aveva scritto per noi, sonetti o interviste. E poi la fiction in onda su Rai 1, Una pallottola nel cuore, era ambientata proprio nella nostra redazione”.

E ancora: “La famiglia, da quello che sappiamo, ha inserito nella bara la prima pagina di ieri martedì 3 novembre che è storica perché dedicata proprio a lui. Ringraziamo la famiglia, un senso di responsabilità molto importante per tutti noi. Seguiremo i funerali che saranno in forma privata”. (Fonti Ansa, Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev e Rai Play).