Giuliana Calandra è morta a 82 anni. Era lei la scrittrice uccisa nel bagno in Profondo Rosso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2018 13:25 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2018 13:27
Giuliana Calandra: è morta a 82 anni. Era lei la scrittrice uccisa nel bagno in Profondo Rosso

Giuliana Calandra: è morta a 82 anni. Era lei la scrittrice uccisa nel bagno in Profondo Rosso

ROMA – E’ deceduta ad Aprilia (Latina) ieri, 25 novembre, l’attrice Giuliana Calandra all’età di 82 anni. Ha lavorato per cinema teatro e televisione, con i grandi registi italiani Dario Argento, Marco Ferreri, Alberto Sordi, Lina Wertmüller, Mario Monicelli, Dino Risi, Sergio Corbucci e Alberto Lattuada. I funerali avranno luogo domani, martedì 27 novembre, alle ore 12 nella Chiesa degli Artisti, in piazza del Popolo a Roma.

Era stata sposata con l’attore e produttore teatrale Antonio Radaelli, morto nel 2007. Nata il 10 febbraio 1936 a Moncalieri (Torino) entra giovanissima nella compagnia di Anna Proclemer e di Giorgio Albertazzi, debutta come attrice di prosa negli anni ’50. Poi porta in tv i classici del teatro. Al cinema all’inizio grandissimi fil ma piccole parti: 8 e mezzo (1963) di Federico Fellini, Deserto rosso (1964) di Michelangelo Antonioni, Vaghe stelle dell’Orsa (1965) di Luchino Visconti e Prima della rivoluzione (1966) di Bernardo Bertolucci, fino a Giù la testa (1971) di Sergio Leone. 

Resterà famosa per la parte affidatale dal maestro del brivido Dario Argento in Profondo Rosso (1975): è suo il personaggio della scrittrice assassinata nel bagno di casa, una delle scene più paurose del cinema italiano.