--

Golden Globe: La Grande Bellezza è in nomination

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2013 15:12 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2013 15:17
Golden Globe: La Grande Bellezza è in nomination

Golden Globe: La Grande Bellezza è in nomination

NEW YORK, 12 DIC – Golden Globe: “La grande bellezza” è in nomination.

Il film di Paolo Sorrentino ha avuto la nomination ai Golden Globe, il premio assegnato dalla stampa estera e di solito anticipatore delle graduatorie degli Oscar.

Il Premio Golden Globe (Golden Globe Award), detto anche in italiano Globo d’Oro, è il riconoscimento assegnato annualmente durante un pranzo di gala ai migliori film e programmi televisivi della stagione. Insieme col Premio Oscar per il cinema e al Premio Emmy per la televisione, è il maggiore riconoscimento per chi opera nel settore dell’intrattenimento cinematografico e televisivo. La consegna dei Golden Globe avviene solitamente con poco meno di due mesi di anticipo rispetto a quella degli Oscar, di cui ha così – in un certo senso – funzione anticipatrice. Istituiti nel 1944 per il cinema, ed estesi dal 1956 alla televisione, i Golden Globe sono assegnati da una giuria di circa novanta giornalisti della stampa estera iscritti all’HFPA (Hollywood Foreign Press Association

 

“American Hustle” e “12 anni schiavo” guidano la corsa con sette nomination ciascuno.

La cerimonia dei premi è in programma il 12 gennaio 2014 a Los Angeles.

Gli altri film in corsa per la settantunesima edizione dei Golden Globe sono “Nebraska”, che ha raccolto cinque nomination. Mentre quattro nomination ciascuna sono per “Captain Phillips” e “Gravity”. Durante la cerimonia dei premi il 12 gennaio, Woody Allen riceverà il premio alla carriera.

La Grande Bellezza ha già vinto quattro premi agli Efa, gli European Film Awards, considerati gli Oscar europei, assegnati il 7 dicembre 2013 a Berlino. Oltre ai riconoscimenti per il miglior film, il miglior regista e il miglior attore (Toni Servillo), tra i premi tecnici già assegnati c’è quello per il miglior montatore, andato a Cristiano Travaglioli.