Hollywood e Bollywood dichiarano guerra alla pirateria

Pubblicato il 19 Marzo 2010 16:03 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2010 16:03

Bollywood e Hollywood dichiarano guerra a dvd pirati e film scaricati da intrenet. Le due principali industrie cinematografiche del mondo hanno stretto un sodalizio con i sette principali produttori cinematografici indiani.

Secondo la stampa indiana la decisione è stata annunciata ieri durante un seminario a Mumbai dedicato agli operatori del settore. Nell’accordo saranno coinvolti anche gli organi di polizia, i cinematografi e i fornitori di connessioni Internet. La riproduzione illegale di film in India è ampiamente diffusa e anche tollerata dalle autorità locali.

In base a stime contenute in un rapporto del 2008 realizzato da US-India Business Council e dalla società di ricerche di mercato Ernst and Young, si ritiene che Bollywood abbia perso quasi oltre 950 min di dollari e oltre mezzo milione di posti di lavoro a causa dei DVD piratati. I film illegali rappresentano in India il 60% del totale del mercato, secondo una ricerca di KPMG. Larga parte di questi, carpiti nelle multisale con l’uso di telecamere digitali.