James Cameron, dopo il Titanic presto un documentario sulla Costa Concordia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2013 15:37 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2013 15:37
James Cameron, dopo il Titanic presto un documentario sulla Costa Concordia

James Cameron (Foto Lapresse)

LOS ANGELES – Dopo il Titanic la Costa Concordia: a James Cameron intessano i naufragi. Il regista premio Oscar vorrebbe portare sul grande schermo la tragedia della nave da crociera naufragata davanti all‘isola del Giglio il 13 gennaio 2012. Non come film, però, ma come documentario, magari con la collaborazione del National Georgaphic Channel, con cui Cameron ha già lavorato in passato per altri documentari.

Il regista canadese, scrive Giovanna Grassi sul Corriere della Sera, ha letto le storie dei passeggeri e del comandante Francesco Schettino e ha seguito tutte le fasi del raddrizzamento. “Ho sempre seguito con interesse la vicenda della nave da crociera affondata nel gennaio del 2012 e un anno fa ho anche fatto lunghe ricerche sulla dinamica dell’incidente, ha detto a Giovanna Grassi. Adesso sono ancora molto concentrato sul secondo round di Avatar, ma ho comunque seguito tutte le fasi del raddrizzamento dell’imbarcazione, il destino della quale si incrocia in modo forte con quello del Titanic”.

Cameron è appassionato di mare. Oltre al film dedicato alla tragedia del transatlantico britannico affondato nel 1912 è stato protagonista di una discesa nella Fossa delle Marianne, il punto più profondo della Terra.

Per il documentario sulla Concordia sta già pensando a dove girarlo, magari in Messico. Recentemente si era anche parlato di una partecipazione di Taylor Swift nel cast. Una cosa Cameron ci tiene a precisarla: “Ho il massimo rispetto per le vittime. Mi interessano i fatti, il modo in cui sono potuti accadere. Non voglio certo trasformare la vicenda in fiction”.