Joker, proibite maschere e costumi al cinema: negli Usa si teme ondata di violenza

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 27 Settembre 2019 19:32 | Ultimo aggiornamento: 27 Settembre 2019 19:32
Joker, proibite maschere e costumi al cinema: negli Usa si teme ondata di violenza

Joaquin Phoenix nei panni di Joker (foto ANSA)

NEW YORK – Le più grandi catene cinematografiche americane hanno proibito di indossare maschere, costumi e armi giocattolo alla proiezione di Joker, il nuovo film con Joaquin Phoenix nei panni della nemesi di Batman. La Landmark Theatres ha scritto sul proprio sito che “nessuna maschera, volto dipinto o costume sarà tollerato nei nostri cinema”. 

AMC Theatres, la più grande catena cinematografica degli Stati Uniti con oltre 600 sale, ha dichiarato che “stanno lavorando con le forze dell’ordine” e che la loro politica consente ai membri del pubblico di indossare costumi ma “non consentiamo maschere, pitture per il viso o qualsiasi oggetto che nasconda il viso … [o] armi o oggetti che metterebbero a disagio gli altri spettatori”. I problemi di sicurezza sono sorti lo scorso martedì quando le famiglie delle vittime delle vittime della sparatoria di Aurora (nella notte tra il 19 e il 20 luglio 2012 James Holmes, ex dottorando di neuroscienze 24enne, ha sparato durante la proiezione della prima del film ‘Il cavaliere oscuro – Il ritorno’ in un cinema, uccidendo 12 persone e ferendone 58) hanno scritto alla Warner Bros. condannando la violenza del film.

Ma la Warner Bros afferma che il film non è stato “d’incitamento alla violenza nel mondo reale in alcun modo”. Tuttavia, Joker non verrà proiettato al Century Aurora e al teatro XD dove c’è stata la strage del 2012. 

Fonte: AGI