La Favorita, la storia vera dietro al film: il lusso sfrenato della Regina Anna e quel triangolo…

di Caterina Galloni
Pubblicato il 28 febbraio 2019 6:31 | Ultimo aggiornamento: 27 febbraio 2019 18:41
la favorita

La Favorita, la storia vera dietro al film: il lusso sfrenato della Regina Anna e quel triangolo…

ROMA – Il film “La Favorita” narra le vicende della Regina Anna Stuart che regnò in Inghilterra, Scozia e Irlanda dall’8 marzo 1702. L’interesse per le attività del palazzo reale nel XVIII secolo, si è riacceso dopo la vittoria di Olivia Colman nei panni della sovrana che le è valsa il premio Oscar come miglior attrice protagonista.

Gli storici hanno scoperto il reale, è il caso di dirlo, costo del lussuoso stile di vita della regina Anna, che nel giro di soli tre anni aveva tassato i cittadini per oltre 12 milioni di sterline. 

Le stravaganze della sovrana sono venute alla luce grazie a nuovi documenti trovati a Blenheim Palace e descrivono le uscite tra il 1708 e il 1711 tra cui le spese personali della sovrana.

Tra il 1702 e il 1711, la persona incaricata di registrare le spese reali fu Sarah Churchill, la Duchessa di Marlborough, nel film “La favorita” interpretata da Rachel Weisz.

Era compito di Churchill documentare le spese e frenare le abitudini della regina Anna in fatto di denaro, ma i documenti ufficiali manoscritti mostrano che in questo senso aveva comunque il suo bel da fare. 

Un pagamento di 1.000 sterline – attualmente sarebbero 220.000 – era stato a favore di “Mr M” per i “servizi segreti”, più di 200 anni prima, dunque, che Ian Fleming creasse un personaggio analogo nei libri di James Bond.

Tra alcune delle bizzarre voci presenti sul registro, risale a 300 anni fa, ci sono 10 sterline e 15 scellini, oggi 2250, come  pagamento a uno “spagnolo pazzo”. 

La regina Anna ha inoltre pagato 50 sterline – o 11.000 attuali – per bere cioccolata nel maggio 1709. Un pagamento di 32 sterline e cinque scellini, oggi 7.000, è fatto a favore di Mr. Galliard per “un inno di ringraziamento quotidiano”. 

L’amicizia tra la duchessa di Marlborough e la Regina Anna si deteriorò negli anni e si concluse nel 1711, come descritto nel film “La favorita”.

Nel 1707, la duchessa scoprì che la cugina povera, Abigail Masham, interpretata da Emma Stone, alle sue spalle era diventata amica della regina.

Dopo una serie di disgrazie, la Duchessa aveva inoltre scoperto che la Regina aveva dato ad Abigail 2.000 sterline, prendendole dal Privy Purse, le spese personali, senza informarla.

La regina Anna promise alla duchessa di Marlborough che a corte i figli avrebbero assunto il suo ruolo ma nel 1711, la sovrana la rimosse dal ruolo e nominò Abigail custode del Privy Purse.

Alexa Frost, storica che ha scoperto i documenti a Blenheim Palace, ha dichiarato a The Times che la Duchessa è stata rivoluzionaria nel registrare “ogni centesimo” in uscita.  

Parlando del pagamento per la cioccolata bevuta dalla regina ha commentato: “Era molto costosa ma sembra comunque una somma esagerata”. 

Fonte: Daily Mail