Luisa Ranieri: “Mentre io facevo i provini le mie colleghe erano a cena con i produttori”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 febbraio 2018 12:14 | Ultimo aggiornamento: 12 febbraio 2018 12:14
Luisa Ranieri molestie cinema

Luisa Ranieri, attrice

ROMA – Luisa Ranieri, 44 anni, in una intervista al Corriere della Sera, interviene sullo scandalo delle molestie sessuali. Dice di non essere mai stata molestata: “Ho avuto avances garbate risolte con una risata. Non puoi togliere alle persone il diritto di provarci… se no è finita la vita”.

“Quando le cose diventano una moda, si ha il risultato opposto”, commenta la Ranieri. “La gente dice: vabbè, ti ha molestata, succede a tutte. Sono la prima a dire che la violenza sulle donne va condannata, ma bisognerebbe ponderare a chi dare la parola: ho visto parlare in pubblico colleghe che, mentre io stavo in fila ai provini, stavano a cena con i produttori”.

Ma un capo che molesta in ufficio “deve morire, ma non dobbiamo demonizzare un gioco di sguardi. Se no, è finita la vita. Ora, rischiamo il ridicolo: ho sentito di App in cui due vanno a cena e stabiliscono prima cosa fare e cosa no. A New York, facevo Gyrotonic al Rockfeller Center. È una disciplina in cui l’istruttore ti tocca per metterti in postura, ma lì non ti toccavano per paura di essere denunciati”.