Macaulay Culkin rischia di morire tra 6 mesi: “L’ex bimbo prodigio è un tossico”

Pubblicato il 2 agosto 2012 14:36 | Ultimo aggiornamento: 2 agosto 2012 14:38
macaulay culkin

La copertina del National Enquirer

LOS ANGELES – Paura per Macaulay Culkin: il bambino prodigio di “Mamma, ho perso l’aereo”, oggi ha 31 anni e potrebbe essere a un passo dalla morte perché “schiavo dell’eroina e oxicodone (un potente antidolorifico)”. Lo sostiene il National Enquirer.

Secondo il tabloid americano, Macaulay Culkin è diventato un tossico che assume eroina e antidolorifici in dosi massicce, tanto da essere andato vicinissimo all’overdose in almeno un’occasione. Un anonimo amico intimo si dice preoccupatissimo: “Macaulay si sta uccidendo. Le persone che gli stanno più vicine temono che il suo cuore possa cedere o che possa andare in overdose. Se non comincerà immediatamente un percorso di disintossicazione potrebbe morire nel giro di sei mesi”.

Sempre secondo il National Enquirer, Culkin spenderebbe 6mila dollari al mese per eroina, antidolorifici, altre droghe. Ma il suo portavoce, contattato da TMZ, nega su tutta la linea: “La storia della dipendenza da eroina e allucinogeni vari è priva di qualunque fondamento, è un’invenzione ridicola e inverosimile. Chiedo ai giornalisti responsabili di considerare la reputazione del tabloid che ha lanciato la notizia e di non contribuire a portare avanti questa storia insultane e deleteria”.