Maria Grazia Cucinotta: “Rapporti a 50 anni? Voglio tutto, e se dall’altra parte hai uomini c***”

Pubblicato il 27 luglio 2018 20:29 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2018 20:29
Maria Grazia Cucinotta

Maria Grazia Cucinotta (Ansa)

ROMA – Maria Grazia Cucinotta è una delle attrici più belle e sensuali del cinema italiano [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] degli ultimi 20 anni. In un’intervista a Vanity Fair affronta il tema delle donne e del sesso a mezz’età.

La Cucinotta, infatti, oggi 27 luglio compie 50 anni. Sull’età che ha raggiunto dice: “Si dovrebbe fare il lavaggio del cervello a quelle donne che si sentono finite dal punto a infatti codi vista fisico e sessuale con l’arrivo della menopausa. È vero ti può dare dei fastidi, ma molto è questione di testa, fa tanto il tuo stato mentale nell’insorgere dei disagi, poi basta fare delle diete per aiutarsi e ricominciare dal nostro corpo. Certo se hai gli attacchi di sudarella e mangi 800 chili di zuccheri peggiori la situazione. Affidarsi a una buona nutrizionista e mangiare cose che fanno stare bene aiuta”.

L’attrice affronta anche il tema del sesso: “A  50 anni cambia più per una questione psicologica, soprattutto se dall’altra parte hai gli uomini coglioni che quando arrivi a una certa età stanno appresso alle trentenni. Personalmente non farei mai cambio con una di 20 anni oggi sono una donna non una ragazzina”.

Maria Grazia Cucinotta si confida anche con l’Ansa. “Sono felice, la cifra tonda non mi spaventa, inutile lottare contro il tempo che passa, vivo bene o meglio cerco di farlo, ogni minuto e indugiare su cose poco importanti è una cosa che ho imparato a non fare. Non dico sia una ricetta ma è il modo di prendere le cose, la vita, le difficoltà che incontriamo. A volte ci perdiamo dietro a cavolate tralasciando quello che ci fa stare bene. Ho 50 anni, mi sento ‘saggia’ e 15enne al tempo stesso, l’età me la ricorda ogni tanto l’artrosi di cui soffro, per il resto viva la vita”.

L’attrice messinese,  poco più che ventenne divenne testimone per sempre nel mondo di Massimo Troisi e del Postino di Michael Radford: “Puntare sull’aspetto fisico è mettere un’arma contro te stessa perchè al tempo che passa puoi opporre solo il sorriso che tira su. La ricetta unica che conosco per la bellezza e per stare bene è amarsi sempre, a qualunque costo, rispettarsi. A 50 anni dopo che magari hai passato anni a farti amare dagli altri cominciare ad amare noi stessi è un buon nuovo inizio, ricominciare così, volersi bene, autostimarsi. Cerco di insegnare sempre questo a mia figlia anche se so che è con l’età che si acquisisce questa consapevolezza: sapere che vali lo devi a te”.