La grata su cui le gambe di Marilyn sono passate alla storia non ci sarà più

Pubblicato il 2 ottobre 2013 14:58 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 14:58

marilynNEW YORK, STATI UNITI – Chi non ricorda l’iconica foto di Marilyn Monroe che cerca di abbassarsi la gonna impudicamente sollevata dal forte vento proveniente da una grata della metropolitana nel bel mezzo di Manhattan? La foto, che ha fatto il giro del mondo ed è tuttora ammirata dai fan della bionda attrice, è tratta da un film di successo del 1955 per la regia di Billy Wilder con Marilyn e Tom Ewell, che assiste ammaliato alla vista delle gambe momentaneamente denudate.

Beh, nel futuro di New York City una foto come quella non sarà più possibile. La nuova linea in costruzione sulla Seconda Avenue, il cui primo tratto verra’ inaugurato nel 2016, non utilizzera’ le grate di ventilazione che hanno permesso a quello scatto di diventare una delle scene più celebri della storia del cinema.

La stessa attrice, nell’immaginario collettivo e’ rimasta indissolubilmente legata a quel vestito bianco di William Travilla indossato nel film di ‘Quando la moglie e’ in vacanza’ (The Seven Year Itch), una deiziosa commedia stile ”Hollywood Golden Years” che ebbe un enorme successo di pubblico, e non solo negli States.

Secondo quanto ha spiegato al New York Times Michael Horodniceanu, presidente della divisione costruzioni per la Metropolitan Transportation Authority (Mta), nella nuova linea di metro l’aria invece di fluire naturalmente dalle grate poste sul marciapiede verra’ pompata dentro e fuori da impianti di ventilazione posti vicino ai condotti dell’aria condizionata.