Coronavirus, Mark Blum morto: addio all’attore di Crocodile Dundee

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2020 23:45 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2020 23:46
Mark Blum morto coronavirus: addio attore di Crocodile Dundee

Mark Blum è morto per coronavirus: ha recitato in Crocodile Dundee e Cercasi Susan disperatamente

ROMA – L’attore americano Mark Blu è morto all’età di 69 anni per complicazioni causate dal nuovo coronavirus. Celebre per aver recitato al fianco della pop star Madonna in “Cercasi Susan Disperatamente” e in “Crocodile Dundee”, Blum è deceduto il 26 marzo.

Ad annunciare la morte dell’attore è stata Rebecca Damon, presidente del sindacato degli attori Sag-Aftra, che in una nota ha dichiarato: “E’ con profonda tristezza che vi scrivo per condividere la notizia che il nostro amico ed ex membro del consiglio, Mark Blum, è morto a causa di complicazioni del coronavirus. Coloro che hanno avuto la fortuna di incontrarlo custodiranno affettuosi ricordi di un attore di talento, un maestro, un amico leale e una bellissima persona”.

La morte di Blum, del New Jersey, si unisce a quella dello sceneggiatore di Broadway Terrence McNally all’inizio della settimana per le stesse cause, e il volto della televisione e dell’ospitalità, il famoso chef indiano Floyd Cardoz, deceduto il 25 marzo dopo una settimana di ricovero per Covid-19.

Blum ha debuttato a Broadway nel 1977 con “The Merchant” e ha partecipato a lavori come “Lost in Yonkers” e versioni di “The Best Man” di Gore Vidal. Nel cinema, era noto per i suoi ruoli in film come “Mr. Crocodile Dundee”, “Cercasi Susan disperatamente” e “L’inventore di favole”, e sul piccolo schermo ha avuto ruoli nella serie di successo “You”, oltre a “Frasier”, “I Soprano” e “Mozart nella giungla”, interpretato dal messicano Gael García Bernal. 

(Fonte AGI)