Matthew McConaughey: “Papà è morto mentre faceva l’amore con mamma. Era quello che voleva”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Ottobre 2020 10:35 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2020 10:35
Matthew McConaughey: "A 15 anni fui ricattato per perdere la verginità. A 18 mi violentarono"

Matthew McConaughey: “A 15 anni fui ricattato per perdere la verginità. A 18 mi violentarono”(Foto Ansa)

“E’ morto per un attacco di cuore mentre stava facendo l’amore con mia madre”. Questo il racconto dell’attore Matthew McConaughey nel suo ultimo libro.

“Era quello che voleva”, dice Matthew McConaughey parlando della morte del padre, avvenuta nel 1992. Nel suo ultimo libro l’attore racconta questo aneddoto sulla scomparsa del genitore.

“Ho ricevuto una chiamata da mia madre. ‘Tuo padre è morto’. Le mie ginocchia cedettero. Non ci potevo credere. Era mio padre. Nessuno o niente poteva ucciderlo. Fatta eccezione per la mamma. Aveva sempre detto a me e ai miei fratelli: “Ragazzi, quando me ne andrò, farò l’amore con vostra madre”. Ed è quello che è successo. Ha avuto un attacco di cuore quando ha raggiunto l’orgasmo”, scrive Matthew McConaughey a proposito della morte del padre.

L’attore è uno dei tre figli di McConaughey sr. e Mary Kathleen “Kay” McCabe, l’unico biologico: i suoi fratelli infatti Michael e Patrick sono stati adottati. Il padre di Matthew era un ex giocatore di football americano dei Green Bay Packers, che aveva aperto un distributore di benzina e poi una compagnia nel settore petrolifero.

Un matrimonio piuttosto turbolento

I genitori di Matthew McConaughey divorziarono ben due volte e si sposarono tre volte in tutto. Di recente l’attore ha spinto la madre a cercare un nuovo amore. Pare che le abbia presentato il padre dell’attore Hugh Grant, suo compagno di set in “The Gentlemen”. “Suo padre ha 91 anni, mia madre 88. Sì, perché no? La prossima settimana dovrebbero incontrarsi e probabilmente non li vedremo per il resto della notte”, aveva raccontato nel gennaio 2020, in un’intervista a Entertainment Tonight. (Fonte Fanpahe).