Anche una pornodiva polacca accusa Gibson di averla terrorizzata

Pubblicato il 11 luglio 2010 15:04 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2010 10:17

La pornodiva polacca Violet Kowal

Questo Mel Gibson è proprio un tipo poco raccomandabile. Ora il settimanale americano In Touch esce con una storia riguardante Violet Kowal, una pornodiva polacca amante dell’attore mentre la compagna Oksana Grigorieva era incinta del suo bambino.

La Kowal non è sorpresa di tutto quanto è stato pubblicato sulle violenze e gli abusi di Gibson contro la Grigorieva, per la semplice ragione che si comportava così anche con lei.

In una intervista esclusiva a In Touch, la Kowal afferma che l’attore ”era terrificante” e che ”ha minacciato la sua vita”. La pornodiva racconta al settimanale che le minacce di Gibson la spaventarono talmente che lasciò la città e si nascose per quasi un mese”.

La Kowal ha dichiarato di aver incontrato Gibson all’Hotel Bel-Air nel 2007, quando questi era ancora sposato con la mglie Robyn. Due anni più tardi, nel luglio del 2009, dopo il divorzio di Gibson da Robyn, mentre la compagna dell’attore era la Grigorieva, la Kowal ricevette una sua telefonata.

”Accettai di andarlo a visitare nella sua villa di Malibu”, dice. I due fecero sesso per la prima volta, ma la Kowal non era a suo agio. ”Non voleva assolutamente usare il preservativo”, racconta, ”e quando io insistei lui andò su tutte le furie”. ”Mi è sembrato paranoico e ansioso. Non faceva che fumare una sigaretta dopo l’altra prima e dopo fatto sesso. Era veramente strano”.

La Kowal e Gibson fecero sesso ‘appassionato” altre sei volte, ma la Kowal ha detto che ”sentiva ribollire qualcosa di brutto dentro di lui”. E aggiunge: ”Se io non ero disponibile a fare sesso diventava molto aggressivo e minacciava di venirmi a prendere a casa”.