Michelle Pfeiffer: “Mentre giravo Scarface vivevo di zuppa e Marlboro”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 aprile 2018 10:30 | Ultimo aggiornamento: 22 aprile 2018 10:30
michelle pfeiffer scarface

Michelle Pfeiffer: “Mentre giravo Scarface vivevo di zuppa e Marlboro”

ROMA – Giovedì scorso, 19 aprile, il cast del film Scarface, del 1983, si è riunito al Beacon Theatre di New York nell’ambito del Tribeca Film Festival per festeggiare i 35 anni di storia dell’opera: presenti Al Pacino (Tony), Michelle Pfeiffer (Elvira), Steven Bauer (Manny) e il regista Brian De Palma.

Michelle Pfeiffer è stata incalzata da una domanda inopportuna da parte del moderatore del dibattito, Jesse Kornbluth. Consapevole del fatto che l’artista fosse dimagrita molto per vestire i panni di una donna tossicodipendente, Elvira, le ha fatto delle domande sul suo peso durante le riprese. Pfeiffer, però, non si è lasciata intimidire e ha risposto in maniera brillante.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

“Ok, beh non so quale fosse il mio peso allora. Sapete, le riprese del film sarebbero dovute durare tre o quattro mesi. Ma a mano a mano che passava il tempo diventavo sempre più magra ed emaciata. Il problema è che il tutto è durato sei mesi. Stavo morendo di fame alla fine. Una scena sembrava sempre l’ultima, pensavo di essere nel momento di massima magrezza, ma poi c’era quella dopo e quella dopo ancora. C’erano membri della troupe che mi portavano dei panini, perché erano tutti preoccupati per me e per come stavo perdendo peso. Vivevo di zuppa di pomodoro e Marlboro”.