Cinema

Miriana Trevisan, l’avvocato del produttore Matera: “Dichiarazioni sconcertanti”

Miriana-Trevisan-matera

Miriana Trevisan (Foto Ansa)

TRANI – Miriana Trevisan e le accuse ai produttori di Bastardi, risponde l’avvocato Michele Cianci, che rappresenta la produzione di quella pellicola, ovvero la vedova di Nicolino Matera, Luciana Conti. “Sconcertanti sono le dichiarazioni della signora Miriana Trevisan in relazione ai lavori fatti per il film Bastardi”, ha detto il legale.

Il film fu girato in Puglia, a Trani, nel 2006 e le dichiarazioni a cui si riferisce Cianci sono quelle dell’attrice Trevisan la quale, nei giorni scorsi, in un’intervista a Vanity Fair, ha accusato il produttore esecutivo di quel film, Massimiliano Caroletti, di averla molestata durante le riprese e, al suo diniego, di avere ridimensionato il suo ruolo, da coprotagonista a sordomuta con poche scene. La showgirl ha accusato di molestie anche il regista Giuseppe Tornatore.

“La signora Trevisan – spiega Cianci – non ha fatto alcun provino con il signor Caroletti, in quanto lo stesso non aveva alcun potere nel decidere i ruoli del film, potere attribuito esclusivamente al regista e al produttore Nicolino Matera”.

Il legale spiega che l’attrice fu scelta in quel ruolo, di sordomuta, perché le era consono e che non fu Caroletti a deciderlo. Chiarisce, inoltre, che sottoscrivendo il contratto, Trevisan sapeva e aveva accettato il suo ruolo senza essere costretta da alcuno.

Sulla vicenda è intervenuto nei giorni scorsi anche l’ex pornostar Eva Henger, moglie di Caroletti, che ha accusato Mirian Trevisan di aver detto “bugie”.

To Top