Penelope Cruz tra pirati e gravidanza: “Voglio che mio figlio cresca nell’anonimato”

Pubblicato il 17 Maggio 2011 18:27 | Ultimo aggiornamento: 17 Maggio 2011 18:27

ROMA – Una Penelope Cruz radiosa appare sulla copertina di America Vogue, alla vigilia dell’uscita de “I pirati dei caraibi: oltre i confini del mare” nelle sale italiane e di mezzo mondo. L’attrice spagnola era incinta di Leo durante le riprese del quarto episodio della saga diretto da Rob Marshall: “Dal primo secondo provi un amore immenso. E’ un’esperienza rivoluzionaria – ha dichiarato al magazine – ti trasforma completamente, in un secondo”.

Trentasette anni, sposata con Javier Bardem, Penelope Cruz ha definito un’esperienza bellissima essere incinta e una piratessa allo stesso tempo e ha le idee chiare su come crescere il primogenito nato a gennaio: “Voglio che mio figlio, e i miei figli se ne avremo altri, crescano nel modo più anonimo possibile. Il fatto che io e il padre abbiamo scelto di fare questo lavoro non dà a nessuno il diritto di invadere la nostra privacy”.

La 37enne musa di almodovar, che sbarcò a los angeles nel 1994, ammette che allora conosceva solo due frasi. Una era “how are you?” (come stai?), l’altra “i want to work with johnny depp” (voglio lavorare con johnny depp). La bella penelope ci è riuscita e, anzi, si augura di portare avanti il sodalizio con l’attore americano. Penelope Cruz, in ogni caso, non vede solo il lavoro nella sua vita, Leo le ha proprio cambiato la vita: “È  molto importante avere del tempo per stare con la mia famiglia”,