Quentin Tarantino ringrazia Castellari ed esalta cinema italiano

Pubblicato il 1 Marzo 2010 22:34 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2010 22:35

Quentin Tarantino (qui con Barbara Bouchet)

Quentin Tarantino ha commentato la serata di inaugurazione della quinta edizione del Los Angeles Italia Film Festival che per una settimana porterà il cinema italiano nella capitale del cinema.

«Sono molto contento di questa prima doppia proiezione del film di Enzo Castellari e del mio. Sapevo che prima o poi sarebbero stati proposti insieme, ma non avrei mai immaginato che potesse accadere a Hollywood in una sala gremita di italiani».

Ieri sera infatti la manifestazione ha aperto con la proiezione di “Quel maledetto treno blindato”, il film di Enzo Castellari da cui Tarantino ha tratto il suo “Inglourios Bastards”, candidato a otto premi Oscar fra cui miglior film, migliore sceneggiatura e migliore regia.

Tarantino ha ancora una volta espresso il suo amore per il cinema italiano, e in particolare per i cosiddetti b-movies: «Io guarderei qualsiasi cosa fatta da voi. Nella mia piccola maniera provo a promuovere un certo tipo di cinema italiano e fargli riconoscere il rispetto che merita e che purtroppo non c’è, nemmeno in Italia».

Durante la serata c’è stato uno scambio di ringraziamenti, Tarantino ha ringraziato Castellari per avergli dato l’ispirazione e quest’ultimo ha profuso di grazie il collega americano per avergli dato una seconda giovinezza artistica: «Devo a Tarantino la seconda parte della mia carriera. Prima ero un regista, diciamolo pure, dimenticato, poi è arrivato Quentin, fra miliardi di film ha scelto il mio, che ora viene proiettato in uno dei luoghi storici del cinema hollywoodiano».