Riccardo Scamarcio e la lite sul set con Brenno Placido

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Novembre 2020 17:45 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2020 17:45
Riccardo Scamarcio e la lite sul set con Brenno Placido

Riccardo Scamarcio e la lite sul set con Brenno Placido (foto Ansa)

Rissa sul set de “L’ombra di Caravaggio” tra l’attore protagonista del film Riccardo Scamarcio e il figlio del regista, Brenno Placido.

A raccontare la vicenda è il Tempo: “Lo scontro è stato fra l’attore protagonista che interpreta il pittore, Riccardo Scamarcio, e il figlio del regista, Brenno Placido.

Brenno Placido che interpreta Ranuccio Tommassoni il giovane ternano ucciso da Caravaggio che per questo fu condannato alla decapitazione”.

A far scoppiare la rissa alcune parole che Scamarcio avrebbe pronunciato su Brenno Placido.

“Ha iniziato lo scontro Scamarcio – si legge – sbeffeggiando Brenno davanti a tutte le maestranze prendendolo in giro perché non riusciva secondo lui a capire il senso di un dialogo.

E allora il bel Riccardo con voce impostata si è messo a fare il professore al giovane Placido su come si doveva recitare. Brenno si è girato verso l’aiuto regista: Va bene, basta. Giriamola come vuole Riccardo…”.

Scamarcio l’ha preso come un gesto di sfida: “Non ti azzardare a ripetere una cosa così. È scritto sul copione come dobbiamo farla, non mi sto inventando nulla. Se non la pianti ti prendo a schiaffi….

Placido jr a quel punto è scattato verso Scamarcio furioso, si sono affrontati testa contro testa e stavano per passare alle mani, ma li hanno separati in tempo.

Papà Michele non ha visto nulla, perché capita la tensione fra i due si era dato per tempo in modo che la risolvessero fra loro.

Placido senjor si eclissa appena può da un set che certo è turbolento come lo fu la vita di Michelangelo Merisi, ma non immaginava così incandescente”. (Fonte: Il Tempo).