Roman Polanski: “Fellini mi rubò un Oscar”

Pubblicato il 25 ottobre 2011 10:17 | Ultimo aggiornamento: 25 ottobre 2011 10:17

Roman Polanski (Foto Lapresse)

PARIGI – Roman Polanski “scippato” da Federico Fellini. E’ lui stesso in un’intervista a raccontare questo retroscena datato 1963. “Il coltello nell’acqua in Polonia era stato accolto malissimo e quando Wlasdislaw Gomulka, il nostro primo ministro, andò a vederlo era talmente arrabbiato che buttò un posacenere contro lo schermo. Ma poi venne candidato agli Oscar per me fu dunque una grande soddisfazione, sentivo per la prima volta l’odore del successo. Venni invece battuto da Fellini, ma ne rimasi orgoglioso perché, con Quarto Potere , 8 e ½ è il mio film preferito”.