Sherlock Holmes, gli eredi di Conan Doyle fanno causa a Netflix: “Nel nuovo film il personaggio è troppo emotivo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Giugno 2020 15:29 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2020 15:29
Sherlock Holmes in una foto Ansa

Sherlock Holmes, gli eredi di Conan Doyle fanno causa a Netflix: “Nel nuovo film il personaggio è troppo emotivo” (foto Ansa)

ROMA – Gli eredi di Conan Doyle fanno causa a Netflix: “Non ci piace il vostro Sherlock Holmes”.

Cosa è successo tra i parenti di Conan Doyle e Netlflix? E’ successo che gli eredi dello scrittore scozzese hanno fatto causa a Netflix per come viene rappresentato Sherlock Holmes nel nuovo film diretto da Harry Bradbeer (regista di Fleabag).

Film tra l’altro incentrato sulla sorella di Holmes, Enola.

La pellicola, infatti, è tratta da una fortunata serie letteraria: The Enola Jones Mysteries.

La serie letteraria è firmata dalla scrittrice americana Nancy Springer.

Scrittrice che ha incentrato i suoi racconti sulla sorella di Sherlock Holmes.

Gli eredi di Doyle ritengono che il personaggio di Holmes, interpretato dall’attore britannico Henry Cavill, è troppo emotivo rispetto al personaggio originale.

Sherlock Holmes, infatti, è famoso per il suo atteggiamento tipicamente british. Atteggiamento che però sarebbe stato modificato troppo nella stesura di questa nuova sceneggiatura.

Almeno così sostengono gli eredi di Conan Doyle.

Nel 2015 avvenne un episodio simile quando gli eredi dello scrittore scozzese minacciarono una causa per un altro progetto.

Ma all’epoca si trovò una soluzione senza arrivare in tribunale.

Resta da vedere cosa succederà ora. Riusciranno i parenti di Doyle e i produttori del nuovo film targato Netflix a raggiungere un compromesso? Non resta che aspettare le prossime settimane. (Fonti: La Repubblica, Leggo).