Stephen Baldwin fa causa a Kevin Costner: “truffa” in nome dell’ecologia?

Pubblicato il 25 Dicembre 2010 14:43 | Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre 2010 15:02

Kevin Costner

Stephen Baldwin ha fatto causa a Kevin Costner per averlo presumibilmente ingannato e portato a vendere le sue quote azionarie in un sistema pioneristico di separazione del petrolio di proprietà della famiglia Costner. L’attore di Balla coi lupi e il fratello inventore sono state due figure molto importanti per arginare il danno del disastro petrolifero BP di inizio anno, proprio grazie alla loro compagnia, la Costner Industries Nevada Corporation e all’innovativo sistema di filtraggio che ha aiutato a ridurre al minimo i danni provocati dalla forte perdita di petrolio, che e’ iniziata lo scorso mese di aprile nel Golfo del Messico.

Costner si trova adesso a dover affrontare una causa legale contro Baldwin, che reclama la sua parte di profitto, perso proprio a causa della vendita del pacchetto azionario; secondo la dichiarazione dell’attore rilasciata a TMZ.com, la sua percentuale azionaria era del 10% ma la famiglia Costner ha agito come se lui non avesse alcun diritto in merito, anche per quanto riguarda la vendita del dispositivo a BP, per la quale non ci sarebbe stato alcun accordo preventivo.

Il profitto della compagnia Costner si aggira intorno ai 52 milioni di dollari ma il risarcimento danni richiesto da Baldwin non e’ stato specificato.