The Millionaire/ In India demolita casa della baby-protagonista Rubina Ali (Latika). Padre picchiato

Pubblicato il 20 maggio 2009 23:15 | Ultimo aggiornamento: 21 maggio 2009 0:17

Triste destino per i giovani attori di ‘The Millionaire’: dopo Ismail (Jamal), il protagonista maschile del film, anche la sua ‘amata’ Rubina Ali (Latika) si è trovata senza casa, demolita dalle autorità di Mumbai.

Il padre, che aveva tentato di opporsi, è stato addirittura picchiato. La costruzione fatiscente in cui viveva Rubina faceva parte di un gruppo di baracche illegali allestite lungo la ferrovia di Mumbai. “Possono stare con me per adesso”, ha promesso lo zio della bimba, Moinuddin Qureshi, che vive in una capanna circondata da una fogna a cielo aperto.

Lo scandalo sulle condizioni di vita dei giovani attori del film vincitore di otto premi Oscar era scoppiato lo scorso gennaio quando erano state pubblicate alcune fotografie che ritraevano i bambini nello squallore delle loro baracche. Vi erano state così tante pressioni che le autorità dello Stato indiano di Maharashtra, di cui Mumbai è capitale, avevano promesso che avrebbero fornito delle case sia a Ismail che ad Ali. Una promessa che finora non è stata mantenuta. Di recente la piccola Rubina, che ha solo 9 anni, era finita al centro delle cronache per la notizia pubblicata dalla stampa britannica secondo cui il padre sarebbe stato disposto a venderla per 200 mila sterline. Notizia che il papà aveva immediatamente smentito.