E’ morto l’attore Raoul Grassilli, protagonista di tanti sceneggiati tv

Pubblicato il 26 luglio 2010 20:49 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2010 21:07

Raoul Grassilli

L’attore Raoul Grassilli, protagonista di tanti sceneggiati televisivi tra gli anni Sessanta e Ottanta, è morto sabato scorso a Bologna. Avrebbe compiuto 86 anni in ottobre. La famiglia, assecondando le sue volontà, ne ha dato notizia solo oggi, dopo i funerali nel cimitero della Certosa.

Grassilli s’impose nel 1958 con lo sceneggiato Il caso Maurizius, che gli diede popolarità dopo la formazione teatrale all’Accademia nazionale di arte drammatica e nelle grandi compagnie, anche con Alida Valli, Tino Buazzelli, Gino Cervi, Ruggero Ruggeri. Dopo quel suo primo sceneggiato televisivo ne seguirono tanti altri, con lui protagonista o antagonista, spesso diretti da Sandro Bolchi, come Pelle viva, Il Mulino del Po (seconda parte), La quinta colonna, I grandi camaleonti, Povero Cristo e, negli anni Ottanta, Delitto di Stato e Il candeliere. Si era cimentato anche alla radio.